Info Progetto

  • Committente
    CONDOMINIO “PICA ALFIERI” - VIA ANDREA BAFILE, 17-19 - 67100 – L’AQUILA - Appalto eseguito in A.T.I. con “Aldo Del Beato & C”.s.r.l.
  • Oggetto dei Lavori
    Restauro e risanamento conservativo
  • Periodo di esecuzione delle opere
    2014 - 2015
  • Importo complessivo dei lavori
    € 10.608.218,14 - COBAR (OS2A)- €830.696,65

Settori di Attività

RESTAURO E RISANAMENTO CONSERVATIVO RIPARAZIONE EDIFICIO CON ESITO -E- sito in Via Andrea Bafile n.19 - L'Aquila(AQ)

...

Il progetto di miglioramento sismico realizzato dalla Cobar SpA è caratterizzato da una serie di interventi di riparazione locale che hanno la finalità di conseguire comunque: - un comportamento di insieme del fabbricato (tiranti, solette di piano, connettori, cordoli di copertura), - di eliminare le spinte delle volte e degli archi (tiranti, solette di piano, cordoli in copertura); - di eliminare le fatiscenze ed i crolli strutturali esistenti evidenziate e/o danneggiate dal sisma (consolidamento/rifacimento solai, rifacimento copertura); - di eliminare le criticità (volte in foglio ed elementi in falso). In riferimento alle finalità espresse quindi - spiega l'amministratore della Cobar SpA Vito Barozzi- è previsto il rifacimento integrale della copertura, che durante la fase sismica è stata in parte causa delle spinte che hanno innescato alcuni dei ribaltamenti delle facciate. Parte della copertura, in particolare i cantonali sono organizzate su puntoni lignei che hanno contribuito alla rotazione delle pareti di facciata. Tali rotazioni si sono manifestate con crolli locali, infiltrazioni copiose di acqua piovana a cui in parte si è temporaneamente posto rimedio con il ripristino locale del tavolato e disposizione di onduline a sostituire il manto di copertura. La dimensione, consistenza e stato di conservazione delle strutture di copertura richiede la sostituzione. Il progetto prevede in tal senso di ricostruire la copertura con una struttura lignea che ripete la tipologia costruttiva originaria, avendo tuttavia cura di eliminare le spinte, in corrispondenza dei necessari puntoni, mediante le stesse cordolature e/o tiranti metallici. Le cordolature sono previste in muratura armata (vedi analisi descrittiva). Per quanto riguarda i solai questi sono oggetto di rinforzo ed irrigidimento di piano con una soletta in calcestruzzo alleggerito. Detta soletta ha la finalità di controventare nel piano l’edificio e trasferire le azioni ortogonali a ciascuna parete alle pareti parallele alla direzione del sisma. Per espletare tale funzione vengono previsti connettori armati tra solette e pareti murarie e tiranti.